I NOSTRI OBIETTIVI

R.C.E.E.D.A.O. crede e vede un futuro migliore, in particolare per l'Africa

Il progetto di creazione di relazioni internazionali a forte valore economico e di cultura imprenditoriale, permetteranno di migliorare la vita di milioni di persone.

R.C.E.E.D.A.O. Cote d’Ivoire ha scopo umanitario e nasce dall’ideale di far crescere il meraviglioso territorio della Cote d'Ivoire attraverso due azioni complementari:

1. Creare sviluppo, lavoro, occupazione, ricchezze, benessere in loco grazie ad accordi con aziende e attività commerciali e industriali internazionali;

2. Redistribuire gli utili sul territorio, per la gente, per i loro bisogni primari, per la loro serenità.

Riteniamo e crediamo fortemente che lo sviluppo dell’economia locale e l’incremento di cultura imprenditoriale sul territorio sia l’unica strada per una crescita che abbia delle ricadute positive a medio-lungo termine.

I proventi delle attività saranno destinate a:

- Pozzi e potabilizzazione dell'acqua

- Scuole

- Ambulatori di campo

- Villaggi per i senzatetto

- Supporto a missioni e ospedali

- Lavoro femminile

- Strade e trasporti

Non esistono grandi scoperte né reale progresso finchè sulla Terra esiste un bambino infelice.

Partecipa anche tu al nostro sogno

Contattaci per essere parte concreta del progetto

Rue Pito, Residence Adelia Duplex 9/b

Abidjan, Cocody Danga - Côte d'Ivoire

Tutte le carte/tessere diplomatiche emesse dalla Costa d’Avorio prima del 16 Settembre 2019 sono state annullate… VERIFICA LA VALIDITA’ DELLA CARTA/TESSERA L’UNICO SITO UFFICIALE IL SIG. SANGARE SIDIKI BOUBACAR E’ STATO CONDANNATO ED ESPULSO CONTATTACI
All diplomatic cards issued by the Ivory Coast before 16 September 2019 have been canceled… CHECK THE CARD VALIDITY THE ONLY OFFICIAL WEBSITE SANGARE SIDIKI BOUBACAR HAS BEEN EXPELLED AND CONDEMNDED CONTACT US
Toutes les cartes diplomatiques délivrées par la Côte d’Ivoire avant le 16 septembre 2019 ont été annulées… VÉRIFIEZ LA VALIDITÉ DE LA CARTE LE SEUL SITE OFFICIEL SANGARE SIDIKI BOUBACAR a été condamné et expulsé CONTACTS